Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

PATTINAGGIO: Grand Prix Internazionale d' Italia.

2° GRAND PRIX INTERNAZIONALE D’ ITALIA in Toscana. Il pattinodromo di Casa Bonello presso San Miniato (Pi) ha ospitato sabato 5 e domenica 6 maggio 2012 la prestigiosa manifestazione di pattinaggio corsa con gare a cronometro sulla distanza di 300 metri e gare ad eliminazione su un percorso di 15.000. Giovanissimi atleti e seniores hanno gareggiato due giorni in quello che è considerato uno dei pattinodromi migliori d’Italia, ambito da atleti e organizzatori per la perfetta tenuta del fondo e per i servizi offerti. La pista di San Miniato è ormai nota in tutta Italia e anche all’estero, a questa manifestazione per esempio hanno partecipato anche alcuni giovani atleti messicani che hanno ben figurato e uno di loro, Dilan Coronado si è classificato 1° nei 5000. In Messico e specialmente in Colombia che ha ospitato per ben 2 volte i campionati mondiali, il pattinaggio è uno sport molto popolare e praticato, capace di attirare folle da stadio. Per gli atleti italiani questo Grand Prix è stato un test importante di inizio stagione, anche in vista del prossimo raduno europeo in Austria e poi dei campionati europei e non è un caso se a San Miniato era presente anche il Commissario tecnico della nostra nazionale Intervista Le regioni italiane, specialmente del centro - nord erano presenti con folte compagini di atleti alcuni dei quali di assoluto livello nazionale e internazionale. Interviste varie La manifestazione, organizzata dal Gruppo Pattinaggio San Miniato e dalla FIHP, vede ogni volta coinvolti appassionati e volontari, giudici di gara, assistenti, tante persone coordinate dal presidente del Gruppo Moreno Guerri che da anni porta avanti questo progetto che ha fatto di San Miniato una località conosciuta anche per lo sport Intervista MORENO GUERRI. Alla due giorni non poteva mancare il presidente regionale FIPHP Mario Tinghi soddisfatto per le gare e per le positive ricadute di immagine per tutto il territorio Intervista TINGHI Le gare più spettacolari e impegnative, sulla distanza di 15.000 metri, si sono disputate in una straordinaria scenografia notturna che ha regalato agli spettatori e agli atleti sensazioni veramente uniche. MAURO POCCI 329 4145906
Altri Video